Allergia all’acaro della polvere

Allergia all’acaro della polvere: informazioni generali

allergia all'acaro Gli Acari Dermatophagoides, comunemente detti della polvere,  sono microrganismi che appartengono alla famiglia dei ragni e sono invisibili a occhio nudo (misurano circa un quarto di mm). Vivono quasi esclusivamente nei letti perchè solo qui trovano le condizioni necessarie alla loro sopravvivenza:
  •     Mancanza di luce solare: gli acari vengono uccisi dalla luce e per questo motivo si annidano negli strati interni del materasso, del cuscino e del piumone.
  •     Temperatura mediamente intorno ai 20°C e umidità relativa tra il 60 e l’80{d3a18f3b8b4add4665039f32b348f82def811353f6190c606ccce5e84ad6bf5b}: queste condizioni vengono garantite dal nostro corpo, che, durante la notte, cede umidità e calore costantemente.
  •     Cibo garantito: come dice il loro nome, gli Acari Dermatophagoides ovvero mangiatori di pelle, si nutrono delle scaglie di cute e della forfora che perdiamo continuamente dal nostro corpo.
I segnali d’allarme che possono indicare un’allergia all’acaro sono:
  • starnuti irrefrenabili al risveglio;
  • attacchi di tosse durante il sonno;
  • naso chiuso o che cola.

Se questa sintomatologia persiste per oltre i 7-10 giorni, è bene recarsi dal medico per gli opportuni accertamenti.

 

Come provocano l’allergia?

L’allergia non è causata dall’acaro in sé, bensì dalle sue pallottole fecali dette allergeni. Questi allergeni misurano da 10 a 30 micron e sono “relativamente pesanti” tanto da non essere aerodispersi come invece succede per i pollini o le muffe. Il loro peso fa si quindi che restino depositati all’interno dei materassi, cuscini e piumoni dove vengono prodotti e qui si accumulano in grandissima quantità. Si entra in contatto con loro attraverso le vie respiratorie: il peso e il movimento del nostro corpo li sollevano quel che basta per farli arrivare al naso.

 

Una soluzione semplice ed efficace

Dato che acari e rispettivi allergeni si trovano fondamentalmente nei letti, l’allergia all’acaro risulta essere la più facile da controllare.

Infatti numerosi studi scientifici hanno dimostrato che basta rivestire materasso, cuscino e piumone con delle coperture antiacaro certificate per ridurre l’esposizione agli allergeni da 100 a 1000 volte in un mese. A questo vanno aggiunti ulteriori benefici quali:

  • diminuzione dei sintomi e freno alla progressione dell’allergia;
  • riduzione del rischio di sviluppare asma o nuove allergie;
  • minore consumo di farmaci e riduzione delle visite mediche;
  • riduzione dei giorni di scuola/lavoro persi;
  • migliore qualità della vita e del riposo.

Hai mai visto un acaro “in azione”? Nel video che segue vedrai come si comportano gli acari su un coprimaterasso “antiacaro” in tessuto non tessuto e successivamente su un coprimaterasso antiacaro certificato Microair Pristine Zero

VIDEO

Sei curioso di sapere quali caratteristiche deve avere un coprimaterasso per essere efficace come antiacaro? Allora leggi questo articolo.